Odontoiatria pediatrica

Non sorridiamo perché qualcosa di buono è successo, ma qualcosa di buono succederà perché sorridiamo” (proverbio giapponese)

L’Odontoiatria Pediatrica (anche detta Pedodonzia) si occupa della salute orale di ogni piccolo paziente, dalla sua nascita all’adolescenza. Il sorriso dei bambini, dei ragazzi preadolescenti e degli adolescenti è un mosaico di tessere, tutte unite l’una con l’altra, e tutte indispensabili per il raggiungimento della loro salute e del loro benessere.

L’odontoiatra pediatrico (anche pedodontista) ha cura dei sorrisi dei suoi piccoli pazienti, occupandosi della salute dei denti e della bocca, previene e cura le carie, previene e cura problemi alle gengive o alle mucose del cavo orale, controlla la crescita cranio-facciale per prevenire eventuali problemi legati ad una crescita disarmonica e anomalie alle ossa mascellari, valuta gli equilibri muscolari del volto e della testa, sorveglia e cura le eventuali abitudini viziate (uso prolungato del ciuccio, succhiamento del dito, mordicchiare penne e matite etc.), previene e cura i traumi dentali, aiuta il piccolo paziente ad essere in armonia con la sua bocca e con tutto ciò che la circonda.

Ogni bambino, ragazzo preadolescente, adolescente, ha bisogno di un approccio comportamentale differenziato e individuale alle cure odontoiatriche, per cui l’odontoiatra pediatrico ha la preparazione culturale e psicologica necessaria e le competenze specifiche, per affrontare i diversi problemi che si possono presentare nelle diverse età dei suoi pazienti, rendendo necessario l’instaurarsi di un rapporto di serena fiducia e collaborazione reciproca. Compito del dentista pediatrico è anche quello di accompagnare il piccolo paziente nel suo percorso di ricerca della salute, eliminando o controllando quella “paura del dentista” che tante persone adulte si trovano a dover ancora fronteggiare, e che ha radici lontane, fin dalla loro infanzia.